Trova Tours

Stato del Mahal Dibiyat
الدولة المحلديبية

Isole tropicali con spiagge di sabbia soffice circondate da alte palme da cocco che conducono in lagune turchesi dove barriere coralline pullulano di vita marina ...

Benvenuti alle Maldive, dove 1,192 isole coralline situate in 26 atolli sono distribuite su 35,000 miglia quadrate di Oceano Indiano. Alcune isole sono ora località turistiche da sogno; altri ospitano villaggi locali; mentre molti sono ancora deserti e intatti. Il paese più basso del mondo, nessuna di queste isole si innalza mai oltre i sei piedi!

Ogni resort alle Maldive si trova sulla propria isola e offre una piccola fetta di paradiso tropicale e una fuga totale dalla vita di tutti i giorni. C'è tanto o poco da fare come desideri. Una destinazione subacquea di livello mondiale, trascorri giorni immergendoti o facendo snorkeling tra tartarughe, razze e squali. Prendi una barca fuori dall'isola e avvistando i delfini. Rilassati e rilassati con un buon libro. Lasciati coccolare con un felice trattamento spa. O cenare con stile sulla tua isola privata. Il meraviglioso clima mite tutto l'anno e le spiagge di sabbia bianca delle Maldive offrono un meraviglioso rifugio a piedi nudi.

Capitale

Uomo

Popolazione

530,000

Lingua

divehi

Fuso orario

GMT + 5
(Fuso orario dell'Indocina)

elettricità

Da 220 V a 240 V, 50Hz

Moneta

Rufiyaa maldiviano

Quando andare

Come clima tropicale monsonico, le Maldive hanno due stagioni dominanti: una stagione secca e una stagione umida. La stagione secca ha poca pioggia e bassa umidità; dura da dicembre ad aprile. La stagione delle piogge è caratterizzata da venti e piogge più forti e dura da maggio a novembre.

Le Maldive sono calde e soleggiate tutto l'anno, con temperature medie di 22 - 31 ° C. Il tempo migliore è tra novembre e aprile. L'alta stagione cade tra dicembre e marzo. Il monsone va da maggio a ottobre, con un picco intorno a giugno. Gli atolli settentrionali hanno le maggiori precipitazioni da maggio a novembre; gli atolli meridionali da novembre a marzo.

È una destinazione tropicale quindi costumi da bagno, cappellino da sole e infradito! La maggior parte delle isole ha un piccolo negozio ma possono essere costosi, quindi porta molta crema solare e i tuoi articoli da toeletta preferiti.

Non rimandare che da maggio a settembre è la stagione delle piogge. L'umidità e la pioggia aumentano in questi mesi, ma poiché le isole sono così basse, le nuvole di pioggia soffiano molto rapidamente. Il numero inferiore di viaggiatori e le eccellenti offerte di "bassa stagione" fanno sì che sia un grande momento da visitare.

Costumi e tradizioni

In un tradizionale villaggio delle Maldive, le case sono fatte di pietra corallina unita a malta e di solito fiancheggiano i lati delle strade. Molte case avranno un cortile ombreggiato di fronte che funge da sala all'aperto. La maggior parte delle case ha un bagno all'aperto.

L'architettura dei resort è più eclettica, che spazia da strutture in legno con tetti di paglia a pareti bianche rigide minimaliste ed eleganti, arredi e opere d'arte contemporanee.

La forma più nota di musica e danza tradizionale è il bodu beru, che significa un grande tamburo. Con il battito della batteria, i ballerini iniziano a oscillare e oscillare le braccia, diventando più animati all'aumentare del tempo, per finire infine in una frenesia ritmica

Poiché i turisti soggiornano su isole separate, le leggi e le usanze locali non si applicano. Ma tieni presente che non è consentito prendere il sole in topless. Quando si visitano le isole abitate locali, si consiglia di vestirsi modestamente non mostrando troppa carne.

Le persone alle Maldive sono spesso indicate come Maldive o Isole delle Maldive. Sono un gruppo etnicamente diversificato originario della Repubblica delle Maldive e dell'isola di Minicoy nel territorio dell'Unione di Lakshadweep, in India. Tipicamente, i maldiviani condividono la stessa cultura e parlano il Dhivehi, che fa parte delle lingue indo-ariane.

Il buddismo è la fede del 95 per cento della popolazione, il 4 per cento è musulmano, e il resto sono cristiani, indù, sikh e altre religioni. La religione svolge un ruolo molto importante nella vita thailandese ed è considerata un pilastro essenziale della società. Il buddismo Theravada o Hinayana è la religione nazionale della Thailandia, ma c'è una totale libertà religiosa. I templi si trovano praticamente in ogni villaggio e svolgono un ruolo importante. La loro funzione primaria è di aiutare gli aspiranti nella loro ricerca del Nirvana, ma servono anche come scuole, ospedali, centri di comunità e come luogo di deposito sicuro e rifugio per i bisognosi. Ad un certo punto durante la loro vita la maggior parte dei maschi tailandesi trascorrerà del tempo in un monastero.